Arredare casa: 3 errori comuni da evitare

79

Arredare casa può rivelarsi davvero entusiasmante, perché si è liberi di esprimere la propria personalità e di progettare ogni spazio secondo i propri gusti estetici. Questo però non significa che non ci si debba preoccupare di creare la giusta armonia tra i vari elementi, perché spesso e volentieri nell’arredare casa in molti commettono errori davvero banali, che compromettono tutto il risultato finale. Al giorno d’oggi è difficile sbagliare, anche perché online possiamo trovare moltissimi consigli e dritte per rendere la nostra abitazione perfetta, pur rispettando sempre il nostro gusto estetico. Questo sito su casa e arredamento per esempio è molto interessante, perché offre tantissimi spunti ma anche consigli utili per riuscire a coniugare estetica e funzionalità.

Tornando a noi, vediamo adesso quali sono i 3 errori da evitare secondo i designer d’interni quando si arreda casa: quelli più comuni che rischiano di compromettere il risultato finale.

#1 Focalizzarsi su un unico colore

Il colore, nell’arredamento d’interni, ha una grande importanza specialmente al giorno d’oggi perché crea dinamismo. Un errore che però viene commesso di frequente è quello di arredare una stanza basandosi su un’unica tinta, sia per quanto riguarda i complementi che le pareti, le tende, i tappeti, il pavimento e via dicendo. Facciamo un esempio. Il bianco è un colore moderno, che dona luce agli ambienti e che quindi si addice perfettamente al design d’interni. Se però in una stanza si inseriscono mobili bianchi, su un pavimento bianco con le pareti sempre bianche il risultato è davvero poco gradevole perché privo di contrasti. Bisogna dunque cercare di inserire sempre degli elementi che creino uno stacco cromatico, in modo da rendere l’ambiente più ricco e meno monocromatico.

#2 Accostare troppi stili diversi

Lo stile dell’arredamento è un qualcosa di estremamente personale. A qualcuno può piacere l’antico mentre altri preferiscono il design contemporaneo e questo è un dettaglio che non si può giudicare a priori. La casa deve essere arredata assecondando i propri gusti estetici, ma bisogna sempre cercare di rispettare lo stile che si è scelto evitando un’accozzaglia di elementi troppo contrastanti tra di loro. È vero che al giorno d’oggi i mobili antichi si possono accostare a soluzioni più moderne, ma questa è una delle pochissime eccezioni ammesse. Attenzione dunque quando si scelgono arredi e complementi: alla fine si deve sempre ottenere un equilibrio che non stoni.

#3 Sottovalutare l’illuminazione

Un errore che commettono in molti è quello di sottovalutare l’illuminazione, che invece ha una grandissima importanza in qualsiasi stanza e in ogni abitazione. La luminosità di un ambiente incide in modo notevole sulla resa dell’arredamento e dei vari complementi, dunque bisogna preoccuparsi anche di questo dettaglio perché può fare una grandissima differenza. Ci sono persone che addirittura non si curano proprio dei vari punti luce e lasciano delle lampadine penzolanti per diversi anni nella propria abitazione. Questo è un grandissimo errore, anche perché lampade e lampadari sono complementi d’arredo a tutti gli effetti e devono essere valorizzati come si deve. Anche la collocazione dei vari punti luce deve essere studiata nel modo giusto, altrimenti si rischia di mortificare un intero ambiente.