Auto elettriche: incentivi in arrivo! Ma quali sono i vantaggi?

23
Auto-elettriche

Le auto elettriche saranno davvero i veicoli del futuro? Fino a qualche tempo fa non c’erano dubbi in merito, soprattutto se la questione veniva posta in ottica di ecosostenibilità. Oggi però le cose sono cambiate e sono stati diversi coloro che hanno messo in discussione lo scarso impatto ambientale delle auto elettriche, che in fin dei conti non sarebbero poi così poco inquinanti. Occorre dunque fare chiarezza, specialmente adesso che con la nuova legge di bilancio saranno reintrodotti gli incentivi per la rottamazione. La strada per l’acquisto di un’auto elettrica sarà quindi presto spianata, ma siamo davvero sicuri che convenga investire su veicoli alimentati ad elettricità?

Auto elettriche: qual è il reale impatto ambientale?

Le auto elettriche sono state per diverso tempo osannate perchè il loro impatto ambientale sarebbe minimo, specialmente se confrontato con quello degli altri veicoli, alimentati a benzino o diesel. Da questo punto di vista però dobbiamo fare alcune precisazioni. Da un lato infatti è vero che le auto elettriche sono a “zero emissioni” perchè non avviene alcuna combustione e quindi non producono lo smog cittadino. Circolare con un veicolo elettrico permette di annullare completamente le emissioni nocive che invece sprigionano Diesel, metano, benzina o gasolio. Infatti, per queste auto non valgono i blocchi antismog!

Bisogna però considerare anche l’altra faccia della medaglia. Non possiamo dire che le auto elettriche sono davvero ecologiche, perchè l’elettricità che serve a questi mezzi per funzionare deve pur essere prodotta! Nella maggior parte dei casi, questa viene ottenuta nelle centrali elettriche o nucleari e per il momento sarebbe impensabile ipotizzare di alimentare tutti i veicoli con energia considerata pulita ossia proveniente da fonti rinnovabili. Per produrre l’energia elettrica vengono prodotte innumerevoli quantità di gas serra, ed è per questo motivo che non possiamo considerare le auto elettriche così “green”.

Auto elettrica: ma quanto mi costi?

Le auto elettriche sono ancora piuttosto proibitive, nel senso che il loro prezzo d’acquisto è alto se confrontato con quello degli altri veicoli. Ormai però lo sappiamo: più il tempo passa e più i costi scenderanno, anche perchè i modelli in circolazione sono ancora pochi e la concorrenza scarseggia! Tuttavia, dobbiamo ammettere che dal punto di vista economico, se non consideriamo l’investimento iniziale, un’auto elettrica potrebbe rivelarsi molto più economica di quelle tradizionali. Il costo dell’energia elettrica è sicuramente più basso rispetto a quello di Diesel e Benzina quindi mantenerla sarebbe meno impegnativo.

Una ricarica rapida…per così dire!

Un altro aspetto che purtroppo rientra negli svantaggi di un’auto elettrica riguarda la ricarica, che deve essere effettuata da una colonnina apposita. Se inizialmente il problema era il fatto che sul territorio nazionale ci sono ancora troppo poche colonnine, a questo se ne aggiunge un altro non di poca importanza. Per ricaricare un’auto elettrica da una colonnina rapida ci vogliono circa 2 ore. Questo significa che se ci troviamo con la batteria scarica, dovremo attendere ben 2 ore prima di poter ripartire con la nostra auto! Il tempo si allunga di parecchio se la attacchiamo alla presa apposita nel nostro garage: in questo caso ci vogliono almeno 8 ore quindi praticamente un’intera nottata!