Certificare la caldaia: di che si tratta e come si fa

68

Ci sono ancora persone che sottovalutano l’importanza delle certificazioni che invece rivestono un ruolo fondamentale. Ecco una breve guida che aiuta a saperne di più.

Di che cosa si tratta

Le certificazioni servono per attestare il coretto funzionamento di un apparecchio. Solo le caldaie che sono atte sottoposte ai dovuti controlli durante la revisione, ottengono tali certificati. Chi acquista una casa non nuova, si assicuri che la caldaia abbia le certificazioni tutte in regola, onde evitare problemi in futuro. Lo stesso vale per chi prende in affitto un appartamento servito da una caldaia autonoma.

Come si certifica la caldaia

Ci sono alcuni parametri che il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma deve assolutamente controllare e verificare prima di rilasciare le certificazioni. Con uno strumentò apposito, il caldaista controlla la quantità di gas che la caldaia usa e la quantità di calore che produce di conseguenza. Devono esser controllati anche i fumi di scarico prodotti durante il processo e anche il loro calore. Sì, perché parte del calore prodotto viene trasportato via dei fumi e il caldaista deve controllare che questa misura non sia troppo alta. Se i dati registrati rientrano nei limiti sanciti dalla legge, allora il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma rilascia le certificazioni.

I controlli della certificazioni

Chi no ha una caldaia certificata rischia multe da 500 fino a 3000 euro. In caso di controlli sulla caldaia, sono le autorità locali a intervenire. Di solito, tra l’avviso e la data del controllo ci sono alcuni gironi per poter mettere eventualmente in regola le situazioni che non lo sono. Il caldaista può certificare in extremis un apparecchio, ma ciò non assicura di salvarsi dalla multe, poiché i controllori capiscono subito che mancano quelle passate e possono ugualmente staccare una multa, anche se non dell’importo maggiore. L’unico modo per essere certi di non avere problemi, è affidarsi di anno in anno a una ditta in regola per la revisione.