Cimice asiatica: che cos’è e come riconoscerla

    97

    Ci sono moltissimi insetti infestanti che possano dare problemi in casa e non solo. Negli ultimi tempi, sfortunatamente, alla lunga lista di insetti fastidiosi se n’è aggiunto un altro; si tratta dalla cimice asiatica che è una novità con cui ormai molti hanno a che fare dalle prime giornate di sole di fine inverno fino alla fine dell’autunno. In questa breve guida è possibile scoprire meglio che cos’è questo insetto e soprattutto quali sono le differenze con le cimici a cui erano tutti abituati a vedere.

    Che cos’è la Cimice asiatica

    la Cimice asiatica è un insetto che prende l’appellativo di infestante perché si riproduce molto velocemente e in gran numero. Si indica come asiatica perché non è autoctona ma aliena. È arrivata dall’Asia sebbene non si sia capito esattamente come. Potrebbe avere seguito le colture di soia che è un alimento di cui va ghiotta. Negli ultimi anni anche nei paesi occidentali si è iniziano a coltivare molta soia visto che il mercato alimentare ne fa sempre più richiesta.

    Il fattore che ha determinato la comparsa e la crescita incontrollata di questo inseto riguarda la totale assenza di predatori naturali. è molto adattabile e non ci sono predatori che ne contengano il numero. Sono anche molto resistenti perché i metodi tradizionali di disinfestazione si sono dimostrati abbastanza fallimentari, soprattutto sugli insetti adulti.

    Le differenze tra Cimice asiatica e cimice “normale”

    Rispetto alle cimici nostrane a cui tutti erano abituati, le cimici asiatiche hanno delle differenze importanti che aiutano a riconoscerle e segnarle a chi di dovere. Per iniziare, hanno una colorazione diversa. Le cimici asiatiche giovani sono di colore nero mentre gli insetti adulti sul marrone; le cimici locali, invece, sono verdi.

    Le cimici che hanno infestato il territorio sono anche in grado di volare per distanze maggiori, a ben guardare, si possono notare zampe posteriori più lunghe che permettono loro di capovolgersi da sole nel caso in cui dovessero finire pancia all’aria.

    Per info e / o prenotazioni, vai su www.zucchetroma.it