Come pulire il forno incrostato senza rischiare di rovinarlo

23
Come-pulire-il-forno

Quando arriva il momento di pulire il forno di casa è sempre una tragedia! La pulizia di questo elettrodomestico infatti non può essere effettuata utilizzando i soliti detersivi e questo per due motivi. Innanzitutto non sarebbero sufficienti per eliminare le incrostazioni più difficili e in secondo luogo è piuttosto rischioso perchè il forno viene utilizzato per cuocere le pietanze e se dovessero rimanere tracce di agenti chimici non sarebbe di certo salutare! E’ quindi meglio evitare di pulire il forno elettrico con i classici sgrassatori, per prolungare sia la sua che la nostra vita. Fortunatamente, anche se potrebbe sembrare un’impresa impossibile, la pulizia del forno si può effettuare con poca fatica e utilizzando esclusivamente dei prodotti naturali. In tal modo possiamo risparmiare e utilizzare ingredienti che abbiamo in dispensa.

Pulire il forno in modo naturale senza rischiare di combinare qualche guaio è facile: basta fare riferimento, ancora per una volta, ai rimedi della nonna. Alcuni di questi si rivelano davvero imbattibili, anche per quanto riguarda la pulizia del forno elettrico!

Per la pulizia quotidiana del forno un semplice limone

Per la pulizia quotidiana del forno possiamo utilizzare dei prodotti completamente naturali e non occorre acquistare nulla perchè si tratta di ingredienti che abbiamo già a disposizione in dispensa. Se il forno non è particolarmente incrostato ma presenta tracce di grasso e di unto, conviene eliminarle subito e possiamo farlo con un semplicissimo limone. 

Il limone infatti è uno sgrassatore naturale e ha il vantaggio di lasciare un buon profumo all’interno del forno, togliendo anche gli odori più sgradevoli che spesso impregnano questo elettrodomestico. Possiamo tagliarne uno a metà e strofinare direttamente le due parti sulle pareti del forno: il risultato è garantito e non avremo usato alcun detergente chimico e pericoloso!

Pulire il forno incrostato con bicarbonato e aceto

Se il forno presenta delle incrostazioni datate ed è quindi difficile da pulire, possiamo sempre utilizzare degli ingredienti naturali ma il solo limone sarebbe inutile. Procuriamoci quindi del bicarbonato di sodio, dell’aceto di vino bianco, un limone e del comune sale da cucina. Prima di tutto, dobbiamo creare una miscela mescolando 2 tazze di aceto, 2 tazze di acqua, 1/2 limone spremuto e 1 tazza di sale da cucina.

Mettiamo il tutto a riscaldare in un pentolino, quindi trasferiamolo in forno e accendiamolo in modo che parte del composto evapori al suo interno. Dopo una decina di minuti, spegniamo il forno e lasciamolo raffreddare, iniziamo a strofinare con la miscela sulle pareti per eliminare le incrostazioni più difficili.

Se il forno è incrostato ma non eccessivamente, possiamo provare ad utilizzare anche semplicemente l’aceto puro. Basta impregnare una spugna e strofinare sulle pareti fino a quando le incrostazioni non si ammorbidiscono e vengono via. Naturalmente, dobbiamo sempre evitare di utilizzare spugne eccessivamente abrasive perchè altrimenti rischiamo di rovinare la superficie interna del forno e sarebbe un vero peccato.

Con questi ingredienti possiamo pulire non solo l’interno del forno ma anche il vetro e le varie componenti, sempre senza rischiare di fare danni e rovinare il nostro elettrodomestico!