Jin Meizhao per ristorazione a Roma

20

Tramezzino o cornetto? Panino o piatto caldo? Le abitudini alimentari degli italiani sono molto cambiate negli anni, soprattutto per via di una vita lavorativa maggiormente frenetica rispetto a qualche decennio fa. Consumare la colazione o il pranzo al bar è diventata oggi un’abitudine quasi irrinunciabile e sono in molti coloro che legano giustamente questa abitudine a qualcosa di piacevole (spesso ci si ritrova con i colleghi prima di iniziare una lunga giornata di lavoro o prima di riprendere il lavoro dopo la pausa).

E’ quindi normale che gli italiani – da sempre grandi buongustai e amanti del cibo e dei rituali legati ad esso – siano diventati sempre più esigenti circa la qualità di ciò che prendono al bar. Un’esigenza che i titolari di bar non possono ignorare. Un servizio ristorazione bar a Roma che offre qualità, viene premiato maggiormente rispetto a chi invece non ne vuole proprio sapere di adeguarsi e continua a offrire ai suoi clienti cibo e bevande di qualità scadente. Insomma, aprire un bar a Roma oggi, significa accettare il fatto di dover puntare molto sulla qualità dei prodotti che vengono offerti alla clientela. Un servizio catering ristorazione bar a Roma o un fornitore singolo, deve comprendere che la parola chiave è ‘qualità’, un elemento che può fare davvero la differenza e far fidelizzare i clienti in breve tempo. Troppo spesso però, la parola ‘qualità’ viene erroneamente associata al concetto di ‘costoso’, e quindi ‘poco conveniente per il titolare del bar’.

Nulla di più sbagliato – dice Jin Meizhao, consulente per la gestione di bar e ristoranti a Roma in quanto la cosa più importante, quella che dovrebbero mettersi in testa tutti gli imprenditori che lavorano nel campo della ristorazione e servizio bar, è che devono innanzitutto imparare a ‘saper scegliere’. Questo significa che prima di contattare i fornitori, bisogna necessariamente informarsi. Domandarsi ad esempio ‘chi è che può fornirmi il caffé di buona qualità o i cornetti fragranti al miglior prezzo sul mercato e con quei requisiti? E di conseguenza, ponendosi queste semplici domande, iniziare a fare quindi una scrematura dei fornitori”.

Insomma, coccolare i clienti e cercare di offrirgli sempre il meglio, non farà altro che portare vantaggi innanzitutto ai gestori di bar che, mantenendo questa linea virtuosa, semplicemente vedranno la loro attività accrescersi sempre di più.