Olio di CBD: da millenni un rimedio efficace per moltissime condizioni

28

Quando si parla di CBD, acronimo di cannabidiolo, si fa riferimento ad uno tra gli ingredienti attivi naturalmente presenti nella canapa, quindi nella pianta della cannabis. A differenza però di un altro composto chimico molto più famoso, ovvero il THC, il CBD non ha effetti psicoattivi e psicotropi. Alcuni recenti studi hanno dimostrato scientificamente i benefici che il CBD può donare al benessere generale, ma in realtà le persone consumano questa sostanza da migliaia di anni. Uno dei prodotti a base di CBD che negli ultimi tempi ha acquistato una grande popolarità è l’olio CBD.

Olio CBD: cos’è ed effetti

Chiamato anche tintura, l’olio di CBD viene commercializzato in diverse concentrazioni, che partono dai 100 mg fino a 5.000 mg per quantità comprese tra i 10 e i 60 ml. L’olio di CBD può essere assunto in più modalità, ad esempio per via orale mettendo qualche goccia sotto la lingua, oppure applicato sulla pelle. L’assunzione dipende chiaramente anche dalla forma scelta: capsule, spray, gomme da masticare ed altre. In merito agli effetti del CBD possiamo dire che la sostanza è in grado di offrirne una vasta gamma, sotto l’aspetto fisico, neurologico e mentale.

Le ricerche che hanno dimostrato le potenzialità e i benefici per la salute infatti, sono sempre più numerose. Il CBD dunque, agisce sui recettori chimici presenti nel cervello umano. Tra questi troviamo i recettori della glicina, in grado di regolare il livello di alcuni ormoni, come la serotonina, ma anche sui recettori degli oppioidi, che come risaputo regolano il dolore. Il CBD inoltre, ha proprietà antinfiammatorie, motivo per cui è in grado di ridurre infiammazioni e gonfiori. Ma l’elenco dei benefici è davvero molto lungo.

Dobbiamo anche menzionare infatti, come il CBD sia un antispasmodico, quindi in grado di ridurre gli spasmi muscolari, ma anche un broncodilatatore, quindi idoneo per facilitare la respirazione. Il CBD inoltre è anche un antiossidante. Parliamo quindi di composti chimici che forniscono un valido supporto nel contrastare l’azione dei radicali liberi, molto spesso legati a condizioni infiammatorie, come infarto del miocardio e ictus. Proprio grazie a queste proprietà antiossidanti, molti studi hanno dimostrato come il CBD sia in grado di proteggere l’organismo da alcune malattie correlate all’età.

Altri studi clinici hanno infine dimostrato come il CBD possa essere realmente efficace per contrastare l’epilessia, ma anche i disturbi neurologici come depressione e sclerosi multipla. Ovviamente, grazie alla popolarità crescente, il numero delle ricerche è in costante aumento, e le scoperte circa i nuovi benefici del CBD sono sempre più frequenti.

I benefici dell’olio CBD

Uno dei principali benefici dell’olio CBD, è che non ha alcun effetto stupefacente, senza dimenticare che il nostro organismo non è in grado di costruire una tolleranza al cannabidiolo. In altre parole, l’olio CBD non crea alcuna dipendenza. Le condizioni mediche per cui l’olio può avere effetti terapeutici, tra l’altro dimostrate da studi scientifici, sono numerose. Tra le principali possiamo trovare:

  • Acne. L’acne, ad un certo punto della vita colpisce moltissime persone, soprattutto durante l’adolescenza. L’olio di CBD, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, aiuta a ridurre significativamente il numero ma anche la gravità delle manifestazioni dell’acne. In seconda battuta l’olio contrasta anche la sovrapproduzione di sebo, una delle cause principali dell’acne.
    Demenza/malattia di Alzheimer. Grazie alle proprietà antiossidanti, l’olio di CBD può avere numerosi effetti benefici per quelle persone che soffrono della malattia di Alzheimer, senza considerare che aiuta anche i pazienti a diminuire l’assuzione di farmaci come la morfina e gli antipsicotici.
    Ansia. Nervosismo eccessivo, apprensione, preoccupazione, paura: sono solamente alcuni delle condizioni tipiche dell’ansia, che in realtà rappresenta un gruppo di disturbi. Spesso tali condizioni sono accompagnate da tremori, aumento della frequenza cardiaca, panico, difficoltà di concentrazione e affaticamento. Questa serie di disturbi sono spesso curati con farmaci dagli effetti collaterali significativi. Al contrario, il CBD è privo di tali effetti, e non crea dipendenza, come invece alcuni di questi farmaci fanno. In questo caso, entrano in gioco le capacità dell’olio di CBD di regolare l’umore, quindi di alleviare l’ansia.
    Anoressia. L’anoressia è un disturbo psicologico molto grave, che induce chi ne è affetto ad avere una preoccupazione realmente ossessiva per l’immagine del corpo. La condizione porta a non mangiare, e a perdere moltissimo peso. Le molecole del CBD sono in grado di agire sui recettori CB1 presenti nel cervello, andando di conseguenza a stimolare l’appetito in maniera naturale.
    Artrite. Con il termine artrite si fa riferimento a malattie articolari e dolori articolari. Esistono oltre 100 tipologie di artrite, ma due sono le più comuni: artrite reumatoide e artrosi. I vantaggi per chi assume olio di CBD in questo caso, si concretizzano grazie alle proprietà antinfiammatorie ed alla capacità di ridurre la percezione del dolore.
    Dolore cronico. Molti studi sono stati in grado di dimostrare come l’olio di CBD possa costituire un valido aiuto per la gestione del dolore: legandosi ai recettori del cervello infatti, è in grado di regolare la velocità con cui le cellule trasmettono i segnali nervosi.
    Fibromialgia. La fibromialgia è una particolare condizione medica associata a dolore cronico dei muscoli e delle ossa, aumento dell’affaticamento generale e della risposta al dolore. Proprio perché il dolore è regolato da quello che è il sistema endocannabinoide dell’organismo, l’olio di CBD aiuta notevolmente questi soggetti a sopportarlo meglio.

Quelli elencati sono solamente alcuni dei benefici che l’olio di CBD può apportare, ma in realtà ne possiamo trovare molti altri, e come detto la ricerca scientifica sta facendo passi da gigante in tal senso.

Olio CBD: dove acquistarlo

Negli ultimi anni stiamo assistendo alla nascita di moltissimi punti vendita dove poter acquistare olio di CBD ed altri derivati del CBD. Moltissimi sono infatti i negozi, sia fisici che online, che trattano questa tipologia di prodotti. Proprio perché parliamo di sostanze naturali che entrano in contatto con il nostro organismo, la parola d’ordine deve essere solamente una: qualità. Tra le tante attività presenti sul mercato, ci sentiamo di menzionare justbob.it, uno dei migliori e-commerce, in grado di garantire la qualità per tutta la filiera produttiva